Sei in: ARTISTI | MATTEO MASSAGRANDE

MATTEO MASSAGRANDE

Padova, 1959

  • CV

Stanze nelle quali il vuoto inquadrato tra i muri vissuti, i pavimenti antichi e le grandi finestre si rivela vivo e denso. Pieno di echi lontani, di voci dimenticate, di memorie e nostalgie, di ombre e nebbie, di un passato che non vuole essere dimenticato. Matteo Massagrande è uno dei più quotati artisti figurativi italiani viventi. Le sue stanze sono luoghi abbandonati con un’unica protagonista: la luce. Una luce morbida e nebulosa, pulviscolare, mobilissima.

Matteo Massagrande nasce nel 1959 a Padova. Inizia ad esporre nel 1973 partecipando a mostre collettive e a concorsi in tutta Italia, dove ottiene fin da subito numerosi riconoscimenti. Parallela a quella pittorica sviluppa l’attività grafica iniziata già nel 1974, sottolineata dalla presenza in numerose collettive di prestigio. Recentemente alcune sue incisioni sono entrate a far parte del Gabinetto delle Stampe degli Uffizi di Firenze. Ha all’attivo oltre cento personali in Italia e all’estero. Le sue opere si trovano in numerosi musei, chiese, collezioni pubbliche e private. Vive a Padova e divide la sua attività tra lo studio a Padova e quello di Hajòs (Ungheria).