Sei in: ARTISTI | RUDY PULCINELLI

RUDY PULCINELLI

Prato, 1970

La ricerca di Rudy Pulcinelli si incentra sul tema del dialogo e dell’individuo come unità di misura del valore potenziale del genere umano: nella babele contemporanea di popoli ed etnie drammaticamente consumati da lotte intestine, dove la considerazione di una vita umana diviene talvolta tristemente esigua, l’artista cerca, utilizzando il simbolismo e le sagome delle lettere dei 7 più diffusi al mondo, di legare il concetto di comunicazione a quello di memoria che insieme rivestono un ruolo importante per costruire le basi del suo linguaggio scultoreo-installativo.

Rudy Pulcinelli nasce a Prato (IT) nel 1970. Frequenta l’Istituto d’Arte P. Petrocchi di Pistoia e successivamente la facoltà di Architettura presso l’Università degli studi di Firenze. Si dimostra un artista dalla sensibilità unica che fin da subito incentra la sua ricerca sui materiali. Dagli anni ‘90 intraprende un percorso internazionale che lo porta ad esporre in Francia, negli USA, negli Emirati Arabi, in Germania, Olanda, Uruguay, Tailandia, Marocco e Argentina. Riceve diversi riconoscimenti e premi tra cui: The Next Generation Prize, il Premio Firenze “Fiorino d’Oro” e l’Europol International Art Prize. Le sue opere sono entrate a far parte di importanti collezioni pubbliche e private tra cui: la University of Virginia, Charlottesville; Paolo VI Museum, Brescia; Lu.C.C.A. - Centro per l’Arte Contemporanea, Lucca; Fundacion Pablo Atchugarry, Maldonado; Silpakorn Art Centre, Bangkok; Europol HQ, Aia. Vive e lavora a Prato e Beijing.