Sei in: ARTISTI | RAFFAELE MINOTTO

RAFFAELE MINOTTO

Padova, 1969

  • CV

La ricerca artistica di Raffaelle Minotto si concentra sullo studio della figura e sulla sua interazione con l'ambiente circostante. Presta attenzione alla percezione visiva delle immagini attraverso lo studio della "materia colore" e del "segno": nei dipinti degli ultimi anni, in particolare, privilegia un equilibrio, un dialogo, tra materia pittorica e disegno. Alla pittura affianca l'incisione, dedicandosi soprattutto alla tecnica dell'acquaforte e della puntasecca.

Raffaele Minotto nasce a Padova nel 1969. Frequenta l'Accademia di Belle Arti, corso di Pittura, a Venezia, dove si diploma nel 1991. Nel 1995 realizza la sua prima mostra personale presso il Centro di Storia del Costume "Ieri Attualità" di Padova e da questo momento comincia ad esporre con continuità i suoi lavori. L'intenso lavoro svolto negli anni successivi è ben documentato nella mostra Via Euganea (Padova, 2003) a cura di G. Segato. In tempi più recenti, nel 2009, la pittura di Minotto è stata selezionata per Contemplazioni: ampia esposizione a cura di A. Agazzani che ha proposto, al Castello Sismondo di Rimini, un efficace punto di vista sulla pittura italiana. Nel 2011 viene selezionato da V. Sgarbi per rappresentare la sua regione nell'ambito della 54° Biennale di Venezia – Sezione Regione Veneto. Il lavoro di Minotto è segnalato nei volumi La pittura nel Veneto – Il Novecento (Mondadori Electa, 2006) e La Pittura nel Veneto – Dizionario degli Artisti (Mondadori Electa, 2009). Vive e lavora a Padova.