Sei in: ARTISTI | Loris Liberatori

Loris Liberatori

La Spezia, 1958

A una solida preparazione tecnica, Loris Liberatori coniuga una forte motivazione emozionale: dopo aver per molto tempo annullato la forma, la fonte d’ispirazione è diventata il mare della sua infanzia. La potenza delle onde, poi l’acqua in tutti i suoi aspetti, dal silenzio dei riflessi su superfici ferme, ai dettagli di paesaggio che si specchiano in un mondo rovesciato. Luce che prende il sopravvento nei cosiddetti “bianchi”: visioni urbane trasfigurate dalla memoria. Tele divise come polittici medievali per dilatarne lo spazio appaiono come grandi finestre su una realtà che è quella dell'anima.

Loris Liberatori nasce a La Spezia nel 1958. La sua è una carriera ininterrotta in campo artistico: dopo gli studi al San Matteo di Pisa, facoltà di Storia dell'arte, ha proseguito con una specializzazione post universitaria nell'insegnamento psicopedagogico all’École d’art Martenot a Parigi. Ha realizzato numerose mostre personali e collettive in tutta Italia, tra le quali si ricordano Pittura d’Italiaa cura di Marco Goldin (Rimini 2010) e la 54ª Biennale di Venezia, Padiglione Italia – Torino a cura di Vittorio Sgarbi (2011). In questi anni ha partecipato a numerose rassegne tematiche e a fiere di settore in Italia e all’estero. Vive e lavora a Roma.