Sei in: ARTISTI | Sergio Padovani

Sergio Padovani

Modena, 1972

Al centro delle opere di Sergio Padovani primeggia la figura dell'uomo: un'umanità a volte surreale e grottesca e a volte devastata e straziata. La visionarietà del suo dipingere (privo di bozzetti preparatori e altre "pianificazioni" dell'opera) trova, nel confronto con le istanze del contemporaneo, attraverso la simbologia e l'importanza dei dettagli, la sua più completa narrazione. La sua missione è trovare la sua personalissima espressione pittorica che passa attraverso una lenta e cosciente scoperta del sé, fondendo tradizione a innovazione attraverso la quotidianità e alla trasposizione della realtà. I colori all'interno delle sue opere divengono corposi, assumono materialità e trascendenza al tempo stesso rendendo i personaggi delle sue storie elementi immortali, fuori da ogni contesto, luogo e spazio fisico.

Sergio Padovani nasce a Modena nel 1972. Per diversi anni è musicista nella sperimentazione e nella ricerca, senza confinamenti e limitazioni. Dal 2006 la musica subisce un inarrestabile processo il cui verdetto finale è la trasmutazione totale e definitiva nella Pittura. Autodidatta, nel 2011 è stato selezionato per la 54° Biennale di Venezia, Padiglione Italia, sezione regionale Torino e nel 2016 per la Biennale del Disegno di Rimini. Nel corso del suo percorso artistico ha vinto il Premio Arte (2007), il Premio Arte Laguna (2009), il Premio Wannabee (2010) e il Premio Yicca (2009). Nel 2010 è stato finalista del Premio Celeste e del Premio Combat. Le sue opere sono presenti in importanti collezioni in Italia e in Europa e in permanenza presso il Museo Diocesano d'Arte Sacra di Imola, al MACS di Catania, al Museo Michetti (CH), alla Galleria Estense di Modena, all'MCA di Camo (CN), al Museo Ruggi d'Aragona (CS) e nella prestigiosa collezione The Bank Contemporary Art Collection. Vive e lavora a Modena.